SVILUPPO PERSONALE

RIPRENDERE IL CONTROLLO DELLA MENTE (con il consenso del corpo)

ciao

in questo articolo considero gli spunti presi da un’intervista a Joe Dispenza, autore di numerosi libri di miglioramento personale che puoi trovare nel sito IL GIARDINO DEI LIBRI

Un’ABITUDINE è l’automatizzazione di pensieri, comportamenti ed emozioni acquisita tramite ripetizione

Hai certamente esempi di cosa siano le abitudini. Prova a considerarne alcune cercando di comprendere come funziona un’abitudine.

Le persone costruiscono molte connessioni cerebrali come anche i propri PROBLEMI connettendo fattori, cose, persone e luoghi.

Il cervello è un database di tutti gli eventi passati e la persona inizia la giornata scegliendo come ricrearla, a quali ricordi dare credito e cosa rinforzare.

Poichè le memorie sono connesse ad emozioni, nel riconsiderale, si attivano le emozioni corrispondenti.

Possiamo sentirci tristi per giorni operando le medesime connessioni cerebrali

A cosa pensi + come ti senti

crea il tuo modo di essere, di vivere e di affrontare le situazioni

La ripetitività con cui una persona sceglie di rapportarsi con il mondo interiore e quello esteriore la rende poi prevedibile secondo determinate caratteristiche caratteriali.

Il modo in cui PENSIERI ed EMOZIONI si influenzano è quindi fondamentale.

Diventa facile pensare in funzione di quello che si prova

IL SENTIRE INFLUENZA IL PENSARE

Le persone si creano ABITUDINI e ROUTINE, si creano una loro agenda quotidiana

Per cambiare occorre uscire dalla ripetitività di quei cicli che sono diventati programmi subconsci

Siamo PROGRAMMATI con reazioni inconsce, abitudini, credenze, attitudini che ci fanno agire come fossimo computer

Stimolo-risposta

Input-output

Vorremmo cambiare ma il corpo e la mente hanno un loro programma

Per cambiare occorre entrare nel sistema del computer mentale e rivedere questi programmi

La meditazione è perciò di grande aiuto in questo

Perchè aspettare un trauma o una malattia per cambiare?

Il TEMPERAMENTO porta a prolungare l’attaccamento di un’emozione su di una percezione così per cose accadute mesi o anni prima si continua a provare la stessa emozione

Inoltre ci sono TRAUMI che collegano forti emozioni ad un evento specifico che può essere più o meno inconscio

Nel tempo ci costruiamo una PERSONALITA’ che determina un DESTINO

Nei riguardi di un evento si possono attivare gli ormoni dello stress che ci mettono in allerta

Molti vivono in situazioni di sopravvivenza e stress, aspettando si realizzi un possibile

pre – occupante scenario

Si diventa DIPENDENTI inoltre da un’emozione ed i problemi vengono usati per scaricare quell’emozione o per riaffermare la propria condizione limitante in un circolo vizioso

Il pensiero di un evento, l’affrontare di nuovo un evento o anche solo il pensare ad un evento dello stesso tipo attiva la stessa emozione e si riattivano gli stessi circuiti neuronali ed emozionali

PENSIERO – EMOZIONE – PENSIERO – EMOZIONE entrano in un loop continuo

Cambiare è questione di uscire dai soliti percorsi ma non è facile perchè il corpo abituato continua a voler ripetere le stesse modalità

Il corpo però non considera un evento immaginato e caricato di una certa emozione come differente da un evento vissuto nella realtà fisica e se continuiamo a pensare a certi eventi emozionali nella nostra immaginazione esso continuerà a reagire in un certo modo a meno che non scegliamo alternative migliori e costruiamo film mentali diverse associati a sensazioni migliori

Ciò che dovrebbe essere un servitore è diventato il comandante ma può essere rieducato

D’altro canto però lo SCONOSCITO e l’IGNOTO rappresentano un territorio minaccioso per la sopravvivenza di certe modalità abitudinarie

NELLA ZONA DI COMFORT NON SI STA MALACCIO!!

Se nella zona delle nuove possibilità c’è più incertezza,  non si potrà più predire il proprio futuro ma finalmente si potrà CREARLO!!!!!!

Puoi immaginare una nuova azione, collegarla ad una sensazione positiva, influire sul tuo destino!!

Puoi INSTALLARE UN NUOVO HARDWARE NEUROLOGICO NEL CERVELLO

MAPPARE UN NUOVO FUTURO

Nella tua mente puoi cominciare ad agire come una persona di successo, come una persona felice partendo da sensazioni più funzionali collegate ad immagini vincenti

La parte difficile sarà insegnare al corpo emozionalmente, fargli percepire come sarà la nuova esperienza

ANTICIPARLA!!

Non è quindi necessario avere successo per sentire successo, diventare ricchi per sentirsi ricchi o avere una nuova relazione per sentirsi amati

POSSIAMO CAMBIARE VECCHI MODELLI DI CAUSA ED EFFETTO senza dover aspettare che qualcosa accada per forza là fuori

Si passa così da un modello newtoniano che lega necessariamente certe cause a certi effetti in una sequenzialità matematica nel mondo fisico ad un modello quantico per cui il concetto di causa ed effetto rimane più legato ad un sentire creativo

Nella nostra esistenza sembra quasi atterrare la dimensione del gioco:

  • se tutto è mente
  • con la mente
  • posso giocare e divertirmi a creare gli scenari che voglio sperimentare

Se ti senti ricco stai creando ricchezza, se ti senti amato stai attraendo persone che ti amano ecc…

Si smette di dar credito a fatti che fanno stare male o ad abitudini sbagliate per valorizzare le nuove intenzioni

Si esce dal ruolo di vittima e dal circuito del biasimo per riprendersi la propria RESPONSABILITA’ CREATIVA

IO DIVENTO UN CREATORE CONSAPEVOLE!!

I miei pensieri e le mie sensazioni creano una realtà particolare che può essere diversa da quella abitudinaria e legata in modo esclusivo a fatti esterni

SIAMO NOI I CREATORI

Lo strumento che ci aiuta ad uscire dalle vecchie routine di pensiero e dai vecchi modelli di comportamento è la MEDITAZIONE

  • Siedi

  • chiudi gli occhi

  • prendi possesso del tuo corpo

  • liberati dalle distrazioni

  • diventa consapevole dei tuoi pensieri, di quanto essi vogliano rimanere nel passato o perpetuare un modello abitudinario

  • osserva come il corpo vorrebbe rimanere nei soliti schemi mentali e chimici

  • respira e rimani consapevole
  • nel momento in cui acquisisci consapevolezza e riporti tutto al momento presente stai diventando più dei tuoi programmi e sei ad un livello superiore

  • è un pò come addomesticare un cavallo che vuole fare di testa sua

  • nel momento in cui il corpo si arrende finalmente sei nel potere e puoi inserire i nuovi programmi

Ricorda, è più facile continuare a fare le solite cose, rimandare, rimanere nella zona delle solite abitudini e se uno è felice così buon per lui

E’ quando uno sa cosa può fare per cambiare, quando capisce che la mente può diventare uno strumento molto prezioso che diventa responsabile di ciò che immagina, che crea e che sperimenta

Un abbraccio

Paolo Milanesi  

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!