Attualità e società

Il grande reset di ‘sta minchia

Mi stupisce ma non troppo vedere il mondo alla mercè di quattro potenti da salotto che giocano a fare i prepotenti cioè a fare sfoggio del loro potere abusandone in faccia ad ogni codice morale ed etico.

Del resto, certe famiglie sono secoli che agiscono nell’ombra. Hanno finanziato guerre dando soldi ad una parte e contemporaneamente all’altra. Ed in certi giochi, come ben sappiamo, il banco ha molte più probabilità di vincere per statistica.

Io ti do i soldi per questo, poi me li restituisci con gli interessi. Quali interessi? E se non ti riesco a pagare? Beh, mi dai un pò del tuo stato, mi cedi un pò della tua sovranità. Ma va?

Chiaro? Semplice? Chiaro con chi abbiamo a che fare?

E allora, devo aspettare cosa per aprire gli occhi? Quale scienza? Quale politica? Era tutto chiaro da subito.

Se uno dichiara una pandemia che si avvera poco dopo e tira fuori le sue soluzioni univoche, cosa mi fa capire questo? Che è un furbone, un marpione prima che un filantropo. Non sono mica fesso.

Se serve un qrcode saltato fuori magicamente dal cappello delle soluzioni per monitorare e concedere i diritti solamente a patto che tu … cosa devo aspettare? Un microchip? Ma va.

Tiratelo fuori che avete già rotto anche troppo. Sono i vostri ultimi colpi prima di essere ufficialmente smascherati, come lo furono i peggiori tiranni che si presentarono come salvatori o risolutori di questo e quello.

Non avete un metodo etico per fare le cose nel rispetto delle vite umane? No, non lo conoscete. Avete i vostri mezzi che giustificano i vostri fini ed i vostri investimenti. Per mettere la mano su tutto per voi tutto è lecito.

Sapete, un giorno chiuderete gli occhi anche voi, o siete già immortali, highlander?

Se un tizio che è immanicato parla di un grande reset e di una pandemia come opportunità, da chi altri mi dovrei fare prendere in giro?

Se questo cazzo di nuovo ordine mondiale è sulla bocca dei peggiori politicanti  da anni, di cosa mi dovrei stupire?

Se mi mantenevo con un lavoro modesto (dopo aver fatto per 33 anni il musicista senza infamia e senza lode), un lavoro come semplice assistente tecnico senza infamia e senza lode e poi un liceo talmente umanista da ricattare chi non si fosse fatto siringare al punto di sospenderne quello stipendio, garanzia di sopravvivenza mi ha detto Game over, di quali istituzioni dovrei fidarmi

Se il mondo faceva cagare già da prima, cosa dovrei capire? Cosa potrebbe accadere di peggio?

Se un pirla con la siringa in mano vuole fare il filantropo inoculando al mondo intero cose di cui non si sa nulla, se la tecnologia va più forte dell’etica, se la Costituzione italiana viene continuamente calpestata da putridi, infami, arroganti mercenari al soldo di un padrone invisibile ma presente, cosa mi devi spiegare? Chi mi deve spiegare qualcosa? Il presidente di cosa? Il papa di cosa?

Se devo vivere in un mondo, lo voglio migliore e non dominato o controllato da cessi ambulanti, falsi ed ipocriti.

Il grande reset di ‘sta minchia, mettetevelo nel culo.

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!