Attualità e società

BLA BLA … o si resiste e si alza la testa o si ripetono i soliti schemi perversi

Ci sono persone e persone.

Tra le varie classificazioni c’è quella tra chi fa i fatti e chi è abile nelle parole, chi si nasconde dietro le parole, chi manipola con le parole.

I “media di regime” sono abili nel riportare fatti in modo da salvaguardare gli interessi e la faccia di chi li finanzia per diffondere una pseudo verità attraverso una propaganda indefessa e martellante.

Ci troviamo nel bel mezzo dell’ennesimo tentativo da parte di un’elite aristocratica e super ricca di bypassare l’intelligenza e la saggezza umana che sono patrimonio di chi ascolta una voce superiore ai fatti e che va oltre ogni sentito dire. La voce della verità non ha bisogno di nulla se non di affermarsi tra gli inganni e le manipolazioni grazie a chi ne brandisce la spada con coraggio.

Ci può salvare dalla follia di certi criminali l’ascolto di questa voce più sottile, flebile ma importante e ferma. E’ la voce della coscienza, la voce del cuore, la voce della natura, dello spirito che si ascolta nei momenti di verità se ci si permette di sentirla lasciando da parte il proprio ego alterato e distorto.

L’ha detto la scienza” ho spesso sentito dire in questi tempi. Anche le leggi razziali sono state costruite su basi pseudo scientifiche. A me non sembra che la scienza sia quella dei salotti televisivi dove si sente una voce unica che mette a tacere umiliando o deridendo opinioni se non opposte per lo meno alternative.

“L’ha detto il fuhrer”, “l’ha detto la Bibbia” “l’ha detto Pitagora”…

Il fuhrer ha espresso la sua follia ed è riuscito perfino a farsi seguire da folle, chiaramente grazie ad una propaganda spropositata ed ai soliti finanziamenti occulti che l’elite riserva a chi fa comodo.

La Bibbia rimane un libro da comprendere a più livelli, usato troppo spesso per scopi anticristici.

Pitagora diceva, tra le tante cose celesti, di non mangiare le fave.

E’ tutto vero ciò che si sente?

Si ascolta di tutto ma è ciò che si fa entrare nel proprio subconscio attraverso il filtro della coscienza che può diventare un programma interno, che partecipa alla nostra modalità di funzionamento, di azione-reazione, stimolo-risposta.

Possiamo credere di tutto e siamo liberi in questo. Io sono quindi libero di dire la mia, di discutere, dialogare, controbattere, di ricercare, di informarmi da più fonti e di … resistere.

Una resistenza in elettronica è un componente che si oppone ad un eccessivo passaggio di corrente in un certo modo al fine di operare in un circuito finalizzato ad un certo scopo. La resistenza partigiana fu quell’insieme di forze che si opposero ad un regime.

Resistere significa quindi mettere un freno, tentando di impedire un qualcosa di troppo, un eccesso di tracotanza, di prepotenza, di forza.

Se tu ascolti i media ma non hai uno spirito critico, non hai una spiritualità viva, non hai approfondito certi argomenti e dinamiche storiche o non hai metri di parametro attraverso cui confrontare e verificare la verità di certi fatti o affermazioni, accontentati pure. Non fare resistenza.

Segui quello che la TV ti dice di fare. Accontentati dei “l’ha detto X”. E, mi raccomando, giudica dalla tua posizione e presunzione del “sentito dire” fidandoti di certi soggetti siano più o meno adolfi, goebbels o santoni di turno.

Per fortuna nel mondo c’è chi non si accontenta, altrimenti saremmo ancora all’età della pietra. Certo, questo vale anche per la religione e la scienza con la remora di non banalizzare le questioni, cioè di non abusare di frasi fatte, stereotipi o affermazioni prive di contenuti scientifici ossia di dimostrabilità passate attraverso procedimenti critici rigorosissimi.

Ricordate, una mente può essere buona o cattiva e può avere intenti benefici o malevoli. Più menti possono unirsi per uno scopo comune, per lo stesso proposito. Le menti possono creare associazioni, istituti, organizzazioni per dirigere qualcosa in vista di un fine.

Un sistema è qualcosa organizzato e gestito secondo certi principi dettati da una logica, uno scopo o da menti pensanti guidate da un’etica malvagia o positiva.

Il frigorifero raffredda, la stufa scalda, l’automobile ti sposta da un luogo ad un altro, il governo Draghi, il Nuovo ordine mondiale, il Grande reset avranno i loro scopi. Spesso ciò che vediamo accadere è volontà di qualcuno che fa la volontà di qualcun altro, fino ad arrivare alle menti di una piramide gerarchica.

Il mondo è istituzionalmente in mano a pochi che hanno in mano tante cose, come una piovra che con i tuoi tentacoli vuole toccare ogni cosa. I tentacoli della piovra sono collegati ad una mente pensante che è l’insieme delle menti di chi ha in mano il tutto e che usa governi, burocrazie ed istituzioni come burattini.

Questa mente aristocratica, elitaria, avida, astuta, da secoli decide le sorti degli stati, dei continenti, delle guerre, dell’economia. Finanzia dittatori, tiranni e regimi per poi farli crollare una volta arrivati ad un limite ed incassare la posta in gioco. Sono giocatori d’azzardo che hanno le carte più forti perchè sono al contempo bari e sanno come usare i trucchi.

Mentre assisto all’ennesimo tentativo di questa feccia di ingannare e manipolare una società sempre più globale, c’è chi corre come un leprotto per stare al passo con la volontà di certe menti perverse, c’è chi condiziona il proprio subconscio con le istruzioni dei media e della propaganda, c’è chi si diverte con bla bla, pettegolezzi, c’è chi odia il nemico creato ad hoc da quattro delinquenti e c’è chi alza la testa e fa qualcosa di sano.

In poche parole c’è chi si SVEGLIA e comprende come funzionano i giochi. Non solamente questi giochi ma buona parte di tutti i giochi nascosti tra gli eventi narrati nei libri di storia.

BLA BLA BLA BLA … O si resiste e si alza la testa o si ripetono i soliti schemi perversi.

Paolo Milanesi

 

 

 

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!