Attualità e società

Il 2021. L’anno che verrà. Io ci passo in mezzo!!

Ciao

prendo spunto da un simpatico personaggio di nome Ralph Smart che ha un canale you tube denominato Infinite Waters e dalle sue riflessioni riguardo il 2021. E’ lo spunto per aggiungere mie ulteriori riflessioni che spero possano esserti utili.

Cosa ci possiamo aspettare dall’anno che verrà?

Già, ogni 31 dicembre alle 24,01 si volta pagina, come ogni anno.

Cosa aspettarsi questa volta?

Ci sono energie intense. Non viviamo in un mondo asettico ma siamo immersi in un cosmo ed in una matrix, una matrice programmabile.

Secondo Ralph ci aspetta una transizione da 3D a 5D, ossia un’apertura alla multi dimensionalità tipica di ogni essere umano. Siamo esseri multidimensionali e possiamo scoprire sempre cose nuove su noi stessi.

Viviamo nel mondo e viviamo nell’interiorità del nostro corpo. O siamo uno spirito che abita un corpo. O chissà cosa.

Intanto i media ci fanno credere tramite una propaganda ciò che vogliono. Ma la verità non sempre coincide con le informazioni.

Ecco, se cominciamo a vedere questa matrice per quello che è, un insieme di informazioni che tentano costantemente di programmarci, possiamo cominciare ad operare un discernimento.

E’ vero questa cosa che vogliono farmi credere?

E quest’altra?

Rispetto a cosa sono credibili?

Il dubbio è uno strumento utile non tanto per screditare, quanto per indagare.

Abbiamo visto le performance di Scherlock Holmes o del tenente Colombo o di Ellery Queen che arrivavano sempre ad una verità oltrepassando le finzioni.

Scoprivano la realtà dietro i fatti

Cosa li depistava sempre? I falsi indizi o invenzioni o bugie.

Ora le persone hanno più accesso ad una molteplicità di informanzioni. Possono limitarsi a credere a tutto (come fa una maggioranza) o ascoltare altre voci. Molte voci infatti circolano.

Se penso ad un regime come il nazismo o il comunismo di un Mao o di uno Stalin mi viene da stupirmi sul potere di una propaganda nel manipolare le persone, nell’indurle ad accettare le cose più bizzarre, nel credere in certi nemici.

Creare un nemico infatti è un’arma fantastica per una propaganda ma non una propaganda fine a se stessa. Una propaganda finalizzata a raggiungere obiettivi ben precisi.

Oggi il nemico può essere a anche invisibile e figuriamoci con certe tecnologie potrebbe tranquillamente essere creato in laboratorio.

Oggi ci troviamo di fronte ad un tentativo di far credere certe cose ma questa volta a livello globale. Ci sono coinvolti tutti. L’umanità intera.

Se guardo certe trasmissioni televisive sono monotone. Parlano sempre delle stesse cose, girano intorno alle stesse cose per ore e guai a mettere in discussione … che cosa?

Il credo di chi finanzia la trasmissione. Semplice.

Se io avessi il denaro e la possibilità potrei fare una TV e farvi credere ciò che voglio martellandovi instancabilmente. Che i gatti neri portano sfortuna e i cammelli sono la reincarnazione del Gobbo di Notre Dame. Ma ciò non mi interessa.

Oggi parallelamente ad un nuovo regime che si sta instaurando, voluto probabilmente dalla solite elite (cambiano i corpi ma non il DNA) si sta formando una massa critica di persone che si stanno gradualmente risvegliando.

Oggi un artista illuminato potrebbe aprire gli occhi a migliaia di persone.Ci saranno artisti che con il loro credo avranno un forte impatto sulle persone. Ci saranno persone che non crederanno in certi artisti anche riconoscendone la verità al di là del gusto personale e dell’ammirazione e ci saranno altri che crederanno univocamente. ”Ipse dixit”. Così Pitagora era riuscito nella sua levatura a fare delle fave un alimento satanico. Almeno lui era in buona fede, aveva scopi nobili: la purificazione dell’anima.

E così molti abboccano alle parole del feudatario di turno o del vassallo o del valvassino o del valvassore.

Chi decidiamo di seguire sarà quindi nostra responsabilità.

Possiamo seguire la propaganda o seguire un artista  seguire la nostra voce interiore, sempre pronta a comunicare ma difficile da ascoltare. Eppure c’è. Eppure abbiamo una coscienza, un’intelligenza.

Vedo oggi un tentativo di agire in nome della salute, della sicurezza per il bene comune ma a scapito di che cosa? Del valore che ha visto morire milioni di innocenti: la libertà.

Se ci chiedessimo se una guerra è stata giusta oppure no, ne avremmo il diritto. Avremmo il diritto di mettere in discussione certe scelte, ma soprattutto sempre in nome della verità. Verità immancabilmente celata dietro episodi chiave ma non troppo chiave. Pretesti.

Hitler dove prendeva i soldi e la sua motivazione? In che rapporto erano questi aspetti? Affronteremo l’argomento in altra sede.

Del Nuovo Ordine Mondiale ne avrete sentito parlare. Per alcuni è una meta obbligata, ma di cosa si tratta?

Per alcuni esiste un’elite che vuole comandare tutto (mi sembra palese) e lo fa ponendo il proprio controllo su governi, economia, media. Per altri questa elite sarebbe addirittura controllata da “uomini grigi”, una razza extraterrestre con propositi non proprio etici. Ma lasciamo da parte i complottismi. Bill Gates sarà mica un rettiliano?

Cosa vediamo concretamente accadere oggi?

Un sistema vuole imporsi. Un sistema ben preciso. Non dico sia un regime ma lascio a voi l’interpretazione. Questa volta il sistema (o regime) è mondiale. Ha in pugno tutto il mondo. Ed impone il lockdown, il distanziamento sociale a scopo terapeutico.

Eppure quante persone sono morte ad esempio prendendo il virus in ospedale, o per terapie eccessivamente aggressive? Questo certamente non lo diranno.

Sta di fatto che adesso esiste solo il Covid-19. Lasciamo che sia così. Non si sa la verità, dicono provenga da pipistrelli che per caso transitavano vicino ad un laboratorio dove si facevano esperimenti sui virus. Erano lì a fare compere.

Intanto personaggi come Bill Gates fanno leva su vaccini mentre i loro antivirus stranamente tornano di moda; creano simulazioni pandemiche che puntualmente si avverano; partecipano a progetti di ID (Identificazione digitale) a livello mondiale.

E intanto si diffonde il 5G, mentre la Cina in proporzione alla popolazione ha meno morti di Covid del Burundi.

Va bene. Vogliono imporre un regime. E se così fosse? Molte persone sarebbero pronte ad abbracciare una resistenza. E questo accadrà. Si formeranno come nella storia tanti aggregati di resistenza, delle sacche di persone che si opporranno.

A parer mio tale resistenza deve essere dalla parte della verità.

Ma cos’è la verità?

Hitler sosteneva che gli ebrei erano il male, una razza da estirpare. Eppure chi lo finanziava di nascosto? Mi verrebbe da pensare s fossero stati banchieri ebraici. La mia non è un’accusa a nessuno. E’ un dubbio. Perchè tutto quell’odio?

Vediamo che il mondo nelle sue manifestazioni come un giocattolo in mano ad una plutarchia, che economicamente e socialmente vuole gestire le abitudini degli abitanti.

Il Grande Fratello, che bello!!!

Esiste una plutocrazia, un’oligarchia che ha le mani su tutto:

  • media
  • giornali
  • cinema
  • commercio
  • sanità

E’ l’intelligenza umana che deve risvegliarsi. Ma cos’è l’intelligenza se non la capacità di riflettere, ragionare, indagare, risolvere casi difficili. Andare oltre le finzioni e le prese in giro?

Lo dico senza mezzi termini. Se Hitler avesse lavorato per istinti più nobili sarebbe stato il più grande benefattore dell’umanità. Invece è stato un criminale. Ha lavorato, ha messo le sue cause negli istinti più bassi: nell’odio. Certamente aiutato da uno stuolo di suppellettili. Di valvassini, valvassori e servi della gleba. Ma le sue leve erano forti. Provenivano da motivazioni economiche e politiche molto forti. Ha avuto un macabro successo poi rovinato da un altro con i baffetti. Altra bella figura che ha contribuito non poco in nome di un’eguaglianza a livellare schiavi.

Poi Pol Pot fece strage di coloro che portavano gli occhiali, degli intellettuali. Quale minaccia la capacità di ragionare per certi cialtroni da strapazzo. Ed aveva pure studiato.

Vedi, anche l’odio può servire l’intellettualismo. L’intelligenza se connessa ad una coscienza risvegliata è un’altra cosa. L’intelligenza può aiutare a comprendere che ci sono cose che fanno male. Che danneggiare gli altri non è etico.

Ora le persone hanno la più grande opportunità mai apparsa nella storia umana. Possono riconquistare la propria regalità, la propria dignità.

Possono uscir fuori dalla matrix, riconoscersi e padroni e responsabili delle proprie scelte e decisioni. Ascoltare la saggezza interiore sepolta sotto stereotipi e programmazioni mediatiche.

Gurdjieff parlava di un uomo addormentato, ed io mi sono sempre chiesto cosa intendesse. Ce l’aveva con la casalinga che ogni giorno andava a fare la spesa? Ce l’aveva con lo scopo della vita delle casalinghe?? La massaia non vede l’ora di uscire di casa con la lista della spesa. E’ ipnotizzata da essa.

Sai qual’è la verità?

La verità è che siamo ipnotizzati e viviamo ipnotizzati continuamente in una matrix. Siamo ipnotizzati dal karma, dai condizionamenti infantili, dai traumi, dalle ideologie, dai doveri, dalle false percezioni, dalle aspettative e se non ci mancasse pure da una combriccola di media al servizio di quattro gatti satanisti…

Per questo è importante risvegliarsi.

Se fossimo nati ad esempio in Germania nel 1900 cosa avremmo dovuto vivere? Quali ruoli avremmo interpretato? A 40 anni chi saremmo potuto essere: partigiani o burocrati del nazismo? Cosa avremmo fatto?

E’ difficile rispondere come è consolatorio vivere nella nostra epoca. Non c’è più il nazismo. C’è stato un processo a Norimberga che ha messo i puntini sulle i su certe questioni. Ha condannato i colpevoli.

Ma alcuni l’avranno fatta franca. E certe linee ereditarie, certe stirpi sono dure a morire. Riaffiorano in altri tempi, con altre vesti, proponendo ancora la loro crudeltà. La storia insegna. Cambiano i vestiti ma le dinamiche ….

Ora ci troveremo a vedere sempre più proteste contro chi inibisce uno dei valori più importanti: quello della libertà. E ci sarà probabilmente il passaggio da 3D a 5D (la quinta dimensione) ma sicuramente non sarà un passaggio indolore.

Il risveglio alla quinta dimensione ci insegnerà che siamo più di ciò che pensiamo di essere. Siamo creatori e possiamo trasformare il dolore, possiamo utilizzare l’immaginazione, abbiamo doni interiori, abbiamo organi nascosti per l’intuizione, la telepatia, abbiamo un cuore da guarire e risvegliare.

Siamo esseri multidimensionali.

Ci sarà un risveglio alla vera salute, al sistema immunitario, alla natura, al potere dell’ipnosi, alle terapie naturali. E ciò non vorrebbe nemmeno essere una critica alla medicina ufficiale che tante cose buone ha fatto.

Ma la tecnologia, la chimica, unite a scopi malvagi sappiamo anche cosa hanno prodotto e cosa possono produrre ancora.

Per questo non occorre disprezzare ma trovare un accordo utile lasciando la libertà di operare per un bene comune alla natura ed alla scienza. Cosa che il pensiero unico del neoliberismo non vuole.

Esso vuole imporre lockdown, microchi, vaccini contenenti sostanze misteriose e finalizzare il tutto ad una politica di regime che impedisca la libertà del singolo.

Cosa se ne faranno i Bezos, i Gates, i Rockfeller, gli Zuckenberg di tutti quei soldi non saprei.

Per molti il problema è la mancanza di denaro. Per pochi nel mondo è l’opposto. Come usare tutti quei soldi? Chi finanziare? Quale cause sostenere? La pace nel mondo o qualche guerra particolare?

E’ giunta l’ora di prendere la vita nelle proprie mani e non consegnarla nè ai media, nè tanto meno ai dittatori.

E’ la nostra vita, il nostro battito.

Se per essere felice hai bisogno di soldi o di un rapporto è tua responsabilità e potere crearlo. Se hai bisogno della salute, fai di tutto per rimuovere gli ostacoli e le malattie. Non è facile? Certamente, ma meglio che rinunciare e rassegnarsi. Non smettere di cercare soluzioni. Continua per la tua strada con gli ideali più nobili.

Ora le persone sono premute sul fondo, schiacciate, private della libertà. E quando si lascia per un attimo la presa esiste una forza che riporta a galla. Si dice che “quando si tocca il fondo” è il momento migliore per risalire con più forza.

Probabilmente è arrivato quel momento.

Ma la società è così abile nel sonnambulizzare le persone, nel creare zombie obbedienti. Molto abile. Per fortuna con gli stessi strumenti possiamo diffondere speranza e soluzioni, idee fresche. Possiamo liberarci del nazismo, del comunismo, delle ideologie fallaci, di ciò che ha dimostrato tutte le proprie pecche. Possiamo liberare noi stessi e l’intero pianeta. Adesso.

Perchè è adesso che siamo qui. Domani saremo … altrove.

Ora nel mio piccolo lavoro costantemente su me stesso riconoscendo le mie debolezze e ascoltandole, non rimuovendole, non mettendole sotto lo zerbino, non nascondendole.

Lo scopo è quello di TRASFORMARE. E’ di trasformazione che abbiamo bisogno e chi ha la più grande capacità di trasformare è il cuore spirituale con la sua capacità di accogliere, accettare e convertire.

La nuova Terra che si presenterà un giorno sarà quindi un pianeta rinnovato dall’amore che avrà sostituito la paura, dalla collaborazione che avrà sostituito il dominio, dalla creatività che avrà sostituito la competizione.

E vinceranno queste energie, ne sono sicuro.

Ma come al solito ci troviamo ad un bivio: scegliere il vecchio mondo o quello nuovo; una zona confortevole o un salto quantico, l’immensità del cielo o le solite chiacchiere; la libertà o la schiavitù?

A chi ci vuole completamente schiacciare, a chi ci vuole schiavizzare, a chi usa bugie per dominarci, dobbiamo rispondere risvegliando i nostri super poteri. Proprio come super eroi capaci di andare oltre, di compiere magie e miracoli usando le proprie abilità interiori.

Quelle abilità che ci insegnano ad ignorare perchè loro (chiunque essi siano) vogliono solamente …. schiavi.

Ora, io respirando posso compiere un piccolo miracolo.

Posso scrollarmi di dosso le pesantezze, il Nuovo ordine mondiale, le trasmissioni del pensiero unico, i rettiliani, i coglioniani, i falsi, i manipolatori, i buzzurri e posso ….

sempre respirando mi raccomando ……

alzare le vibrazioni collegandomi alla verità e all’anima, quell’aspetto di me che sa tutto.

Posso respirare e passare in mezzo al 2021 con la mia dignità di essere umano.

Aspettandomi ancora lockdown, restrizioni, editti, tasse, vaccini, microchip e magari chissà anche un black out totale di internet. Niente connessioni, niente wifi. Cielo!!! Niente Amazon Prime. Niente mi piace!!!!!!

Per fortuna avrò dalla mia parte la connessione essenziale: quella con me stesso, con la verità e con il mistero responsabile di tutto il male ed il bene.

Il mistero che agisce al di là di tutto e contemporaneamente  è immanente a tutto. L’unico mistero che a pochi è concesso di risolvere. L’unico mistero che sarebbe in grado di liberarci.

Buon 2021

Paolo Milanesi

Un commento

  • 0mniartist

    Do you have a spam issue on this site; I also am a
    blogger, and I was curious about your situation; many of us have developed some nice procedures and we are looking to swap strategies with others, be
    sure to shoot me an email if interested. 0mniartist asmr

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.