OSHO

Osho – La vera risata necessita di un profondo respiro

Può esistere un silenzio interiore, un silenzio profondo in cui l’essere riposa, mentre alla periferia possono accadere risate e una celebrazione genuine.

Solo il silenzio può celebrare, provocare risate vere, comprendendo il gioco cosmico.

La vita, le relazioni, ogni momento possono diventare festa. Mangiare, fare il bagno, parlare.. Tutto può essere una celebrazione.

Se normalmente pensi che la tristezza possa vivere nel silenzio, non sarà un silenzio reale.

Dal silenzio reale sgorga la celebrazione, la risata.

Il falso silenzio e’ forzato, non e’ mai spontaneo, non ti accade, lo fai accadere tu sopprimendo il frastuono. Ma la risata genuina non potrà accadere. Essa è connessa con il reale, non con il falso.

Quando vedi un santo triste capirai che il silenzio è falso. Non può ridere né giore per le troppe preoccupazioni.

I bambini possono gioire ma vengono repressi. La loro risata è repressa e così il loro respiro.

Reprimendo il respiro non andrà in profondità. Ma la risata genuina necessita di un respiro profondo. Le repressioni ricevute dall’infanzia lo impediscono.

Il sesso, la risata, le emozioni, la rabbia, sono stati repressi. E con il respiro si può reprimere o liberare.

Per questo si utilizza in certe meditazioni un respiro caotico, per liberare energie represse.

Quando ridi veramente, la regione dell’ombelico vibra, si rilassa.

Se vedi un santo triste, la tristezza e’ lì ma lui non c’è. Ha perso se stesso da qualche parte, qualcosa lo ha disturbato.

Se c’è il vero silenzio, nulla lo può disturbare, anzi ogni cosa aiuterà quel silenzio a crescere. Il contrasto stesso lo rende ancora più evidente.

Non c’è bisogno di andare sull’Himalaya. Perché se andrai la’ senza essere nel vero silenzio, il tuo disturbo interiore sarà ancora più evidente.

Se il reale accade nulla potrà disturbarti.

Il silenzio interiore può accadere, può essere favorito, ma non può essere forzato. Così vale per l’amore.

Da Birds on the wing

Trovi qui i libri di Osho

Giardino dei libri home page