Attualità e società

CONSIDERAZIONI INUTILI

Viviamo in tempi strani, molto strani ma del resto i tempi sono sempre stati strani, perchè per riempire il tempo e lo spazio ci vogliono dei tempi e degli spazi, degli eventi, delle persone, dei problemi.

Ora io mi adatto a vivere in questa mia personalità che fondamentalmente vorrebbe solo chiedere un pò di libertà, non troppa ma nemmeno poca. E’ già difficile far andar bene le cose nella vita quotidiana perchè spesso non si riesce a fluire con la naturalezza del non senso (respirare, sbattersene i maroni, ridere, scherzare, prendersi in giro), figuriamoci se accadono cose assurde come sono sempre accadute nella storia e come accadono ora (il Covid 19).

Perchè, diciamocelo, sono poche le persone che possono dire “sai che su quel pianeta si sta davvero bene… c’è un’armonia, un benessere e poi c’è di tutto per tutti..una vera pacchia”.

Solo un secolo fa ci fu, dopo un secolo di battaglie per i nazionalismi vari, una gravissima crisi economica seguita da due guerre mondiali delle quali conosciamo bene le conseguenze. Sulle cause vi inviterei a riflettere molto attentamente, perchè ho ancora seri dubbi. Ma a cosa servono i dubbi di uno che conta poco!!?? Contano i media, i libri di storia, il sentito dire. Contano i geni delle statistiche.

Mi dispiace vivere in un mondo che va a rotoli e la cui unica ancora di salvezza è rappresentata da un’elite dominante che vuole far credere a tutti delle verità vendute tramite la paura. Mi dispiace davvero vedere milioni di buddha vivere come  schiavi. Specialmente perchè un giorno passerà tutto e poi con cosa si dovrà fare i conti? Semplicemente con la nostra evoluzione che avanza inesorabile. Già, da dove saremo arrivati …. ripartiremo.

E la ripartenza non è mai facile, anzi. Si ricomincia apparentemente con un “da capo” ma gli antecedenti saranno solo invisibilmente messi da parte e ciò che ci muoverà sarà quella forza che ci vuole per l’ennesima volta indurre ad aprire gli occhi.

Aprire gli occhi a cosa?????  Al fatto che siamo sempre di più di ciò che pensiamo di essere, ma non lo capiremo fino a quando, un giorno …..

Certo ci vogliono degli Hitler, degli Stalin, dei Pol Pot  per privarci della nostra libertà, ma tali individui non hanno agito e non agiranno mai da soli. Agiranno in collaborazione con un Mangiafuoco e con delle coscienze che diano loro il proprio assenso.

E’ tutto così manipolabile su questo pianeta. E’ manipolabile l’energia, il clima, l’economia, la politica, ma perchè sono manipolabili …… le coscienze.

Vorrei davvero svegliarmi un giorno e non essere più preso in giro da nessuno. Vorrei che le persone fossero felici punto e basta. Felici di cucinare, di ballare, di giocare, di studiare, di scrivere, fare politica, insultarsi, ma senza ipocrisia e senza nemmeno rompere tanto i maroni perchè tutti avranno gli stessi diritti, nella bellezza della verità e della spontaneità. Un mondo  …. rinnovato dall’amore. Come del resto sta accadendo. Ma per questo occorre passare in una feroce trasformazione

Certo io sono un complottista ed anche un utopista. Prepariamoci al peggio  e resistiamo per assistere al meglio….INSIEME!!!!

 

Paolo Milanesi