HOOPONOPONO

SOLO INFELICE E STANCO

Ciao,

mi capita per fortuna raramente di mostrare la mia vulnerabilità, il mio tallone di Achille.

Sono IMPERFETTO

Perfetto nelle mie imperfezioni

REAGISCO

Lascio incredulo l’interlocutore che con un’osservazione forse innocente mi fa

INCAZZARE

intendo andar fuori di testa completamente

L’EGO è sempre in agguato

Il bambino ferito è sempre in agguato

VOGLIO GUARIRE

VOGLIO ESSERE AMATO

Ci sono ferite interiori in ciascuno di noi e su di esse tessiamo le nostre credenze, le nostre convinzioni, le nostre aspettative

MI DISPIACE

TI PREGO

PERDONAMI

GRAZIE

TI AMO

E’ la formula straordinaria dell’HOOPONOPONO

Cosa fare in certi casi?

Ho ragione IO???

Ho reagito perchè TU mi hai offeso. Cosa hai offeso in me?

Straordinario maestro inconsapevole che sei riuscito a toccare il mio TASTO DI DOLORE, smascherandomi

Mi hai lasciato solo, indifeso, traumatizzato, vulnerabile.

Mi hai SMASCHERATO!!!!!

La maschera che indossavo si abbassa.

Escono i demoni, le energie soppresse.

E’ molto doloroso.

Avrò perduto un amico? Ne avrò costruito uno nuovo, vero?

E’ doloroso.

IO sono questo

Tu sei questo

Quello che va al di là di tutto!!!

OLTRE!!!!

Respirando, soffro.

Respirando mi rendo conto di aver esagerato.

Ho straripato, come fa un fiume.

SONO UN PECCATORE.

HO PECCATO

PECCARE … mancare il bersaglio … sbagliare

Straordinario momento per rendermi conto della situazione esistenziale più difficile da sostenere

CHE SONO …. SOLO

Sono arrivato solo e me ne andrò solo

In questo momento mi sento infelice, stanco, dispiaciuto

Però con la grande speranza di non lasciar morire con me un giorno

LA MIA SOSTANZA

Un abbraccio,

Paolo Milanesi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!