OSHO

Osho – Il silenzio

Pesco una carta da “I tarocchi zen di Osho“, la numero XVII,

IL SILENZIO

Nulla da fare, nessun luogo dove andare, mentre la qualità del silenzio interiore permea ogni cosa che fai.

Le persone, tanto abituate al clamore ed all’infuriare del mondo, potrebbero sentirsi a disagio in certi momenti.

Ma proprio in qui momenti si può godere della propria solitudine. Questo e’ il tempo di tornare a casa, a se stessi, il tempo di potere accedere a certe comprensioni o intuizioni.

Quando sei posseduto, non sei più, il Tutto e’. Il silenzio che sperimentarono Gauthama il Buddha, Chuang Tzu, Bodhidharma, lo stesso sapore può essere tuo.

Quella esperienza, quella gioia può essere tua. Quella e’ la sola cosa su cui puoi fare affidamento, la sola cosa che non muore mai, la sola cosa che puoi definire il tuo stesso essere.

Io posso contare alcuni momenti in cui un silenzio raro, irreale e meraviglioso mi visito’.  E fu straordinario.

E tu??

Trovi i libri di Osho qui

Giardino dei libri home page