Attualità e società

Inviare luce ai nemici del pianeta

Ripercorrendo la storia umana ci imbattiamo in imperi caduti e dinastie estinte. Le piramidi sono sopravvissute, come i dolmen o altri templi, aztechi, maya ma….

sono morti i conquistatori ed i sudditi, i tiranni e gli schiavi, Toto’ e Macario, Gengis Khan e Walt Disney.

E’ morto Luigi XVI di una brutta fine, ma poi che sorte e’ toccata a Robespierre?

Dalle ceneri di un male ne sorge un altro, poi un altro, fino ad arrivare un giorno…

Dove?? Alla felicità globale? Ci sarà concesso come karma planetario un po’ di relax?

E di quel tale con i baffetti che urlava e che con il suo socio Goebbels poteva vantare un timbro vocale a dir poco disgustoso, cosa e’ rimasto? E di Stalin?

Urlatori da strapazzo che portavano fuori dalle loro viscere l’odio immondo delle frustrazioni infantili, mischiandole con il sangue della vendetta e del potere, per trovare finalmente qualcuno su cui sfogare tutta la propria sete di… distruzione, nichilismo, mancanza di creativita’.

Tutto il loro istinto di morte, perverso sadismo di una sessualità deviata che poteva riversarsi su qualcuno, in nome di una grandezza megalomane, del tripudio di una personalita destinata a…. finire inesorabilmente sotto terra. Nemmeno a loro fu risparmiata questa sorte.

Tutto per entrare nella storia, storia che scrive sui libri frasi di massima, omettendo i particolari, le telefonate di interessi, i finanziamenti occulti. Storia che da secoli ci inganna.

E la verità… Muore.

E anche oggi, tra fatti e misfatti, ci troviamo a dover dipendere da quattro menti deviate, dotate del potere del denaro, moltiplicate in altre menti che gerarchicamente sputano sulle masse, inondandole di bugie a scopo esclusivamente manipolatorio.

Che schifo!!!

Gli intellettuali scomodi venivano una volta eliminati, le etnie di troppo massacrate, i genocidi perpetrati con giustificazioni ridicole e banali. Tanto la gente… Abbocca!!!

Eppure da sempre funziona così. Un omicidio vale il pretesto per scatenare una guerra mondiale, pretesto per mettere in gioco le nuove armi tecnologiche, dal dirigibile ai mitragliatori, dai gas ai carri armati.

E poi il capriccio del baffetto ancora un pretesto per sterminare, dopo che il suo compare aveva sterminato a sua volta, per inglobare, raccattare, per realizzare i piani di quelle quattro menti malate che li finanziano.

Pero’ senza i soldi e senza l’appoggio di qualcuno puoi fare ben poco. Puoi urlare nelle birrerie ma ti prenderesti dello “sfigato”. E questo era quello che ti meritavi, caro artista frustrato. Di continuare a fare dipinti inosservati, invece di diventare un grande liberatore del popolo tedesco. Un diavolo travestito e ben pagato dai suoi soci occulti.

E adesso? Chi e’ il nuovo anticristo? In mano di quale demone dovremo capitare? Come possiamo difenderci?

La salvezza rimasta a questo mondo risiede solo in una diffusione capillare dell’etica quindi come possiamo  fare per convertire quelle quattro menti diaboliche ad avere a cuore il bene della popolazione mondiale?

Certamente non ci ascolterebbero, sono troppo interessate ad impadronirsi, a schiacciare, a schiavizzare, a vaccinare, a microchippare ad incamerare. Sono troppo ego satanici. Riescono a cavalcare anche l’onda dei virus, preparando la mossa successiva della nano tecnologia, della minaccia nucleare, del neonazifasciocomunismo, dell’insieme di tutte le ideologie frullate in una nuova dittatura questa volta spudoratamente mondiale. Non possiamo fare nulla se non farci sentire.

Oppure più sottilmente…

L’unica speranza che abbiamo e’ quella di inviare luce ai nemici del pianeta e della fratellanza umana, aiutarli ad accendere quella fiammella di coscienza che hanno nascosta da qualche parte dove nemmeno loro sanno.

Ecco… Inviamogli un po di luce. Certamente male non fa.