Uncategorized

LE PROFEZIE DI MILU’ – l’anticristo e i suoi inganni

Ciao,

ci siamo.

Siamo arrivati all’ennesimo momento chiave apocalittico.

Dopo avervi ingabbiati nella vostra stessa casa, aver diffuso virus come pericolose minacce alla vita, alla salute ed alla sicurezza, avervi propinato i peggiori incubi come passatempi post Mike Bongiorno quali :

  • il Grande fratello che spia quattro coglioni
  • l’isola dei famosi vittima dei loro fantasmi
  • quiz televisivi condotti da perbenisti presentatori con chissà quali vizietti occulti
  • Amici canori che si odiano
  • Uomini e donne che al posto di una sana sessualità naturale usano infiniti pettegolezzi e cattiverie

Dopo aver devastato ogni sano principio, non ultimo l’ideale difficilissimo da raggiungere della famiglia del Mulino Bianco a favore di una sessualità Maneskiniana promiscua e asessuata.

Dopo aver fatto dei suddetti Maneskin un fenomeno mondiale al pari dei Beatles che furono altrettanto esagerati e sintomo di un’esigenza di stupore regalata da costumi borghesi conditi con un succo di sessualità extraconiugale perdutamente bisognosa di melodie infantili … ci siamo.

Ora l’anticristo è alle porte e  verrà cavalcando le nuove tecnologie, proposte non in modo violento come quelle della prima e seconda guerra mondiale che sostituirono dapprima ai moschetti mitragliatrici e armi nucleari per poi perbenizzarsi in elettrodomestici e buoni sconto.

Ora l’anticristo, cavalcando una proposta di salute e superimmunizzazione, entrerà dapprima nei corpi degli ingenui adoratori attraverso punture, droghe, malanni e microchip che condurranno ad una totale sottomissione controllata da remoto per poi stupire dall’alto con ologrammi, visioni di extraterrestri ed ufologie da baraccone.

L’anticristo avrà una faccia buona come l’aveva Bin Laden, rilassato nella sua pelle da cera di Cupra. Ti farà credere che la tecnologia sarà la salvezza, permetterà di guarire da mali che loro stessi hanno creato.

E’ uno show. Chi sopravviverà?

Molti periranno per volontà di genocidio applicata.

Altri rimarranno increduli di ciò che accadrà e adoreranno con stupore l’anticristo ed il suo marchio.

Altri ancora si dovranno adattare ad uno stile di vita che li riporterà a valori originari, come i sopravvissuti a quelle guerre volute anch’esse dalle stesse elite. Sopravvissuti  che scoprirono i valori della famiglia, dell’unità e del calore umano attraverso le peggiori privazioni.

Su queste ceneri ripetute sorgerà la nuova umanità che vedrà la celebrazione dell’amore universale e la caduta dei demoni che se ne torneranno nel loro habitat naturale, quell’inferno che nel loro tentativo di portarlo ancora in terra li consolerà definitivamente ed eternamente mentre il risveglio galattico ci permetterà di brindare con civiltà amiche vere e non proposte in modo ingannevole da ologrammi allucinatori.

E’ così.

Non si può fermare l’avvento della nuova umanità.

Ma si deve fermare lo scempio dei manipolatori adoratori della bestia. Prima lo si fa, prima ci ameremo per davvero.

Un abbraccio

Paolo Milanesi

 

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!