Abbondanza prosperità ricchezza

LIBERTA’ FINANZIARIA E NEUROLINGUISTICA

Ciao,

abbiamo visto in altri post come una certa mentalità possa influenzare gli svariati abiti della nostra esistenza

  • una mentalità riguardo la salute
  • una mentalità nelle relazioni
  • una certa mentalità finanziaria

Il lavoro dell’esperto di PNL Robert Dilts

BE RICH

Be rich Robert Dilts

è molto utile per comprendere come una mentalità efficace possa aiutarci a creare ricchezza.

Essere ricchi comporta

  • una vision (cosa voglio creare attraverso i me che vada oltre me)
  • una mission (il mio contributo unico)
  • una certa ambizione
  • un ruolo particolare

dietro le azioni di una persona c’è sempre un SISTEMA DI CREDENZE. Le nostre CONVINZIONI ci permettono di realizzare o meno certe cose siano essi obiettivi o sogni.

Per questo è fondamentale costruire CONVINZIONI VINCENTI ed esse necessitano di 3 presupposti:

  1. che una cosa sia possibile
  2. che io sia capace
  3. che io sia responsabile e consapevole di meritarla

In tal modo posso darmi “il permesso di…”. Molte volte infatti è il nostro “non sentirci degni di qualcosa” ad essere l’ostacolo principale

E se una frase come “Io merito di essere ricco” rappresenta l’aspetto linguistico di qualcosa, come fare in modo che si colleghi alla mia energia, alla mia parte neuro-linguistica entrando anche nei miei comportamenti, nel mio atteggimento, nei miei progetti, nel mio destino?

Questo è lo straordinario contributo che ha dato Robert Dilts alla diffusione della PNL.

  • Quanto devo credere in una visione per metterla in gioco?
  • Cosa mi ostacola?

L’aspetto “neuro” coinvolge tre dimensioni:

  • testa (logica)
  • cuore
  • pancia (intuizione)

Nel videocorso Robert Dilts dimostra con Antonella come fare lo “stufato di tigre”, ossia come trasformare una paura specifica, una tigre in un gattino.

A tal fine il primo passo non è certamente quello di ignorarla ma di prendere piena consapevolezza, ascoltarla.

Se Antonella pensa a realizzare la sua visione prova una paura.

  • Come si manifesta?
  • Dove la percepisce?

Tale paura è una PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA ma Antonella è più di questo. Eppure per tutta la vita ha combattuto con essa. Dilts la guida ora ad entrare nello stato desiderato con la consapevolezza di

ESSERE PIU’ DELLA PROPRIA PROGRAMMAZIONE

ma entrando in questa dimensione, il malessere legato alla paura si attiva automaticamente. E’ però il caso di affrontarlo, ascoltarlo, guardarlo.

  • A quale paura è connesso?
  • Qual’è la sua intenzione positiva?

La paura di Antonella è “la paura di perdere tutto”. Questa è la tigre da domare.

Ora le servirà costruire un ponte verso la visione desiderata con una convinzione utile del tipo “nonostante tutto vado avanti con il cuore”.

Una convinzione di coraggio da portare proprio nel cuore perchè era nel cuore che Antonella sentiva la paura.

Ecco cosa trovi nel DVD BE RICH

Be rich Robert Dilts

La dimostrazione di come sia possibile operare neuro linguisticamente su noi stessi per realizzare i nostri sogni

Un abbraccio

Paolo Milanesi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.